Iscritti all'albo dell'Associazionismo Famigliare Regione Lombardia ex l.r. 1/08 (23/98) provv. n. 3429 del 07/03/2005
anno di costituzione 1996 - C.F. 94592610151  •  ultimo aggiornamento: 12 maggio 2015

Domande Frequenti Scuole Infanzia, Primaria e Secondaria

Clicca sulla domanda per avere la risposta.

  1. Quando iscriversi alla Scuola Primaria?

  Hanno l'obbligo di iscriversi alla prima classe della scuola primaria le bambine e i bambini che compiono i sei anni di et entro il 31 agosto dell'anno di riferimento, possono iscriversi anche, quelli che li compiono il 31 dicembre e, per anticipo, coloro che li compiono entro il 30 aprile dell'anno successivo. Per gli alunni delle classi successive al primo anno di corso, l'iscrizione disposta d'ufficio.

  2. Come ci si iscrive alla Scuola Primaria?

  Le iscrizioni sono regolate da una Circolare che il Ministro della Pubblica Istruzione emana ogni anno, di solito alla fine del mese di dicembre. La scuola apre le iscrizioni nel periodo compreso tra il 14 e il 28 febbraio (previa verifica dei tempi fissati dalla Circolare).

  3. Come ci si iscrive al prescuola e al prolungamento?

  La richiesta dei servizi di prescuola e prolungamento motivata dalle esigenze di lavoro dei genitori: ci si iscrive rivolgendosi presso l'Ufficio Scuola del Comune.

  5. A chi viene affidato il bambino all'uscita dalla Scuola Primaria?

  Il bambino deve essere affidato al genitore: quest'ultimo tenuto ad essere sempre presente nel momento dell'uscita scolastica. In alternativa il genitore pu delegare un adulto per l'affido del minore: il modulo distribuito all'inizio dell'anno scolastico e va riconsegnato in Segreteria.

  6. Si verifica un'urgenza e non posso venire a prendere mio figlio all'uscita della scuola. Cosa fare?

  Per evitare di ritrovarsi in situazioni simili sempre meglio delegare all'inizio dell'anno scolastico alcune persone di fiducia a cui affidare l'alunno all'uscita dalla scuola. In nessun caso previsto l'affidamento del bambino ad un minorenne.

  7. Si verifica un'urgenza e devo venire a prendere mio figlio in anticipo. Cosa fare?

  I genitori o gli adulti con delega, nel caso di validi motivi, possono ritirare l'alunno anticipatamente da scuola compilando un modulo disponibile presso il presidio A.T.A. all'ingresso scolastico.

  8. Cosa devo fare se mio figlio si assenta da scuola?

  Per la Scuola Primaria bisogna giustificare l'assenza sul diario.
  Per la Scuola Secondaria bisogna compilare il libretto blu delle assenze consegnato all'inizio dell'anno scolastico dalla Direzione Scolastica.

  9. Mio figlio ha bisogno di entrare in ritardo il giorno successivo. Cosa fare?

  Per la Scuola Primaria l'entrata in ritardo va comunicata sul diario del bambino il giorno precedente.
  Per la Scuola Secondaria l'entrata in ritardo va comunicata sul diario del bambino il giorno precedente, e il giorno seguente deve essere scritta sul libretto blu delle assenze consegnato all'inizio dell'anno scolastico dalla Direzione Scolastica.
  E' sempre opportuno comunicare l'entrata posticipata del bambino a scuola per permettere al personale della scuola il conteggio delle presenze in mensa.

  10. Mio figlio ha bisogno di uscire in anticipo. Cosa fare?

  Per la Scuola Primaria l'uscita in anticipo va comunicata sul diario del bambino il giorno precedente o la mattina del giorno stesso.
  Per la Scuola Secondaria l'uscita in anticipo va comunicata il giorno precedente o la mattina del giorno stesso sul libretto blu delle assenze consegnato all'inizio dell'anno scolastico dalla Direzione Scolastica.

  11. Se mio figlio indisposto posso chiedere una dieta in bianco?

  Si, per un massimo di tre giorni. Oltre questo tempo necessario il certificato medico.

  12. Mio figlio ha bisogno di prendere un farmaco nell'orario in cui a scuola. Cosa fare?

  Gli insegnanti non possono in genere somministrare farmaci a scuola. Tuttavia se l'alunno ha bisogno di assumere un farmaco in orario scolastico necessario stabilire le modalit con il medico competente, gli insegnanti e i genitori.

  13. Come si partecipa alla commissione mensa?

  Si fa formale richiesta all'Amministrazione Comunale.

  14. Se mio figlio si infortuna a scuola assicurato?

  Si, tutti gli alunni sono assicurati. All'inizio di ogni anno scolastico si rinnova il premio assicurativo chiedendo un contributo a tutti i genitori. Inoltre esiste un'altra assicurazione fornita dalla Regione Lombardia INA - Assitalia (?).

  15. E' obbligatorio partecipare alle uscite didattiche?

  Le uscite didattiche sono parte del percorso educativo al pari delle discipline di studio, non sono attivit opzionali ma, allo stesso tempo, non sono obbligatorie. Se, per vari motivi, un genitore sceglie di non aderire all'uscita programmata pu parlarne con l'insegnante per ricercare insieme una soluzione che non escluda l'alunno da un'esperienza sicuramente formativa.

  16. Mio figlio ha pagato la quota per l'uscita scolastica programmata ma il giorno stabilito si ammalato. Posso richiedere la restituzione della quota versata?

  Nel caso un alunno non possa partecipare ad una uscita scolastica, non sempre possibile riavere la restituzione della quota versata per l'uscita stessa. Molto spesso le aziende, le associazioni o le organizzazioni contattate, offrono i loro servizi " a pacchetto" e richiedono il saldo in anticipo tramite bonifico bancario, soprattutto va versata in anticipo la quota relativa al trasporto effettuato con il pullman privato. Talvolta, si pu riavere indietro solo la somma che va versata il giorno dell'uscita, ad esempio il biglietto d'ingresso di un museo, di una mostra, di un parco ecc... se le aziende restituiscono i soldi alle insegnanti.